L’HS


L’HS (idrosadenite suppurativa), conosciuta anche come acne inversa o malattia di Verneuil è una malattia cronica non contagiosa e molto dolorosa. La patologia si manifesta con la formazione di cisti e lesioni dolorose nella zona inguinale, ascellare, perianale, gluteale e sotto il seno e, meno frequentemente, sul cuoio capelluto, collo, schiena, viso e addome.

Le lesioni causate dall’HS sono recidive e spesso progrediscono in un ascesso, successivamente in fistola e poi in esisti cicatriziali anche importanti.
L’HS, oltre ad essere molto dolorosa e invalidante nei movimenti, causa un grave e negativo impatto psicologico, perché mette a repentaglio la vita lavorativa, sociale e sessuale di chi ne soffre.

Le cause dell’HS non sono ancora note, ma la malattia provoca l’ostruzione dei follicoli piliferi in corrispondenza delle ghiandole sudoripare. Spesso infatti, nella fase iniziale della malattia, le lesioni vengono scambiate come peli incarniti.
L’idrosadenite suppurativa è più frequente nell’adulto giovane, colpisce di più le donne con un esordio generalmente intorno ai 20 anni e inizia a essere meno frequente dopo i 50 anni.
Alcuni studi hanno dimostrato una componente ereditaria: circa un terzo delle persone affette da idrosadenite suppurativa ha membri familiari con la stessa diagnosi. E’ inoltre dimostrata la correlazione tra HS, obesità e abitudine al fumo.

L’HS non è contagiosa e non è sessualmente trasmissibile.
Benchè l’HS si manifesti a livello cutaneo, è una malattia infiammatoria causata da alterazioni del sistema immunitario e talvolta ci sono delle altre malattie correlate tra cui: artrite, psoriasi, morbo di Crohn, acne in forma grave, depressione, disfunzioni metaboliche.
L’HS può colpire in modo differente in forma lieve o in forma grave. In forma lieve si presenta con piccoli noduli o foruncoli mentre nei casi più gravi si possono creare delle fistoli con ascesso con secrezione di pus e altro materiale organico maleodorante.

L’idrosadenite è ancora una patologia poco conosciuta e difficile da diagnosticare sia perché il quadro clinico non è sempre facile da riconoscere e può simulare delle comuni “cisti sebacee” ricorrenti sia perchè molti pazienti non si rivolgono in tempo allo specialista dermatologo per vergogna o imbarazzo.
Queste situazioni possono comportare un notevole ritardo nella diagnosi che talora arriva anche a più di 10 anni di distanza dai primi sintomi, comportando maggiori difficoltà nel controllo successivo della malattia.
Proprio la difficoltà nella diagnosi è uno degli elementi destabilizzanti per chi ne è affetto. Per garantire quindi una diagnosi accurata è fondamentale che il paziente si rivolga ad un dermatologo per la gestione ottimale della patologia.

Prenotazioni

Consulenza gratuita

Per prenotare la tua visita gratuita telefona al numero:

392 8077216

dal lunedì al venerdì
dalle 9:00 alle 17:00

Rivolgiti
ad un dermatologo!

Scopri la classificazione dell’HS in base ai sintomi.

Alcuni Dati


Età

L'HS si manifesta intorno ai 20 anni, mentre la prevalenza diminuisce dopo i 50-55 anni.

Malati

A livello globale l’HS colpisce circa l’1% della popolazione

+ Donne

Le donne hanno una maggiore probabilità di ammalarsi rispetto agli uomini e la malattia può essere ereditaria.